Calcio, Mantova in festa per celebrare il ritorno in Serie C

MANTOVA – Serata di festa ieri per il Mantova calcio. La squadra biancorossa si è riunita dopo tre mesi di distanza per celebrare il ritorno in serie C. Lo scorso 16 febbraio l’ultima partita con la sconfitta in casa del Franciacorta e poi la pandemia che ha bloccato il campionato stratosferico della squadra di patron Setti e del presidente Masiello. Il Mantpva dall’8 giugno scorso, giorno del Consiglio Federale, è ufficialmente in Serie C

Arrivo alla spicciolata, quasi come fosse il primo giorno di raduno: baci e abbracci. C’erano praticamente tutti, ad eccezione di Scotto che ha mandato un saluto dalla Sardegna. Sorrisi e tanta voglia di scherzare dopo tanti momenti difficili. La cena e poi la muscia con dj Mascotto, l’ormai storico team manager del Mantova. Una festa promozione sicuramente insolita, perchè mancavano i tifosi e il desiderio di tutti era quello di festeggiare con loro, sotto la Curva Te, ma la pandemia non lo ha permesso. Ma la società ha pensato anche a loro. Nella serata di ieri sono state distribuite le mascherine ufficiali del Mantova, la maglia rossa celebrativa per il ritorno in C e la terza maglia nuova (nella foto qui a ficanco) che indosserà il Mantova nella prossima stagione. Prodotti che i tifosi potranno già acquistare al Mantova Point in viale Te.

L’avvio alla festa con le parole della dirigenza (Masiello e Pecchini)che hanno voluto ringraziare tutti i giocatori e tutto lo staff tecnico, ieri presente al gran completo, per aver raggiunto questo traguardo desiderato davvero da tanto tempo. Un traguardo che da oggi diventa un nuovo punto di partenza. A breve il cda che determinerà le nuove cariche tecniche, compresa qualche conferma. Da capire ancora la posizione del ds Righi, che salvo sorprese dovrebbe rimanere.

AGGIUNGI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here